Advertisement

direttore Filippo Astone

EY Manufacturing Lab al servizio dell’industria italiana

Il prossimo 11 luglio presso gli Ibm Studios di Milano si terrà la tappa conclusiva del progetto a supporto delle imprese manifatturiere. Si farà un bilancio dell’intero percorso svolto durante i precedenti cinque incontri, con focus principale su smart factory e innovazione

Che cos’è davvero la smart factory, al di là degli slogan e dei trend tanto di moda? Come può essere applicata alle pmi? E i piccoli imprenditori come possono incrementare il livello di digitalizzazione delle proprie aziende? Sono proprio le risposte a queste domande a fare la differenza fra la vita e la morte della maggior parte delle piccole e medie imprese italiane, che sono famigliari e manifatturiere. L’EY Manufacturing Lab è un’iniziativa che ha offerto loro un momento di confronto a ruota libera sui tre filoni principali – tecnologie, capitale umano e innovazione – dando loro modo di ordinare i pensieri e di venire assistiti, a porte chiuse, da consulenti EY. L’iniziativa si è svolta in modo itinerante all’interno di fabbriche di eccellenza sui territori (Abb a Dalmine, in provincia di Bergamo; Electrolux a Porcia -Pordenone; ComoNext a Lomazzo – Como; Prima Industrie a Collegno – Torino; Philip Morris a Bologna). Ed ora, nell’evento finale di Milano che si terrà presso gli Ibm Studios il prossimo 11 luglio, si tirano le fila.

L’evento finale di EY Manufacturing Lab

La tappa conclusiva dell’EY Manufacturing Lab, che si terrà il prossimo 11 luglio presso gli Ibm Studios di Milano, permetterà agli esponenti del mondo imprenditoriale, accademico e istituzionale di confrontarsi sulle aree di maggiore cambiamento del settore manifatturiero – la smart factory, l’ecosistema interno ed esterno alla fabbrica e le digital capabilities – e di fare un bilancio finale. Durante l’incontro, infatti, sarà presentata una sintesi di quanto emerso durante le precedenti cinque tappe territoriali che hanno coinvolto in tutto oltre 200 aziende. Durante l’evento, inoltre, verrà presentato l’EY Digital Manufacturing Maturity Index 2019, uno studio sul livello di digitalizzazione delle aziende manifatturiere, frutto di un dialogo con 450 C-Suite nel corso dei nove diversi workshops verticali effettuati negli ultimi 16 mesi. L’analisi è stata ulteriormente integrata con una survey realizzata su 150 imprese del comparto manifatturiero.

Tanti i relatori presenti, che esporranno la loro esperienza: Donato Iacovone, ad di EY in Italia; Andrea Bianchi, direttore Politiche Industriali di Confindustria; Marco Mignani, med diversified industrial products leader di EY; Roberto de Miranda, membro del comitato esecutivo di Ori Martin; Mauro Gallavotti, ceo di Celli; David Posniak, direttore della produzione di Santoni, Gruppo Lonati; Laura Rocchitelli, presidente e amministratore delegato di Rold; Alessandro Trivillin, ceo di Danieli & C.; Andrea Nuzzi, head of corporate and financial institutions, Cassa depositi e prestiti; Giorgio Pastorelli, co-founder and head of origination di Xenon Private Equity; Paolo Scudieri, presidente di Adler Pelzer Group; Sergio Bertolucci, presidente del Comitato di Indirizzo, Competence Center Bi-Rex; Olivier Germain, director automation & digital systems di Tetra Pak; Simonetta Iarlori, chief people, organization & transformation officer di Leonardo; Massimo Ippolito, head of digital innovation & infrastructures di Comau; Stefano Rebattoni, general manager global technology services di Ibm Italia.

EY Manufacturing Lab 2019

L’obiettivo di questa seconda edizione di EY Manufacturing Lab, realizzata in collaborazione con Ibm, è coinvolgere imprenditori e ad, tramite un format innovativo, per discutere e confrontarsi su temi legati alla digital transformation e all’innovazione. Questa iniziativa itinerante nasce, infatti, con lo scopo di contribuire allo sviluppo della cultura digitale nel Paese e agevolare l’evoluzione della filiera italiana verso una versione 4.0, favorendo il dialogo tra gli stakeholder: in questo modo, si incrementa la competitività delle aziende sui mercati globali. Il progetto si è sviluppato tramite un percorso composto da cinque incontri territoriali, ai quali ha partecipato un gruppo selezionato di imprenditori, amministratori delegati ed esponenti di aziende del settore manifatturiero. La tappa conclusiva di Milano offrirà la possibilità di toccare con mano le best practice italiane in ambito tecnologico e innovativo.

Attraverso workshop altamente interattivi, l’iniziativa ha offerto un’opportunità di confronto e raccolta di esperienza tra i partecipanti, che hanno potuto vedere con i loro occhi le smart factory più all’avanguardia, imparando così a conoscere le più avanzate tecnologie e i relativi ambiti di applicazione nei processi produttivi. Durante i cinque roadshow, gli imprenditori non solo hanno visitato i competence center più innovativi, entrando anche in contatto con uno tra i più efficaci acceleratori di crescita di start-up, ma hanno anche avuto la possibilità di conoscere alcune case history di successo del settore manifatturiero italiano, approfondendo in maniera interattiva i temi della smart factory, dell’ecosistema interno ed esterno all’azienda e delle digital capabilities.

L’iniziativa in pillole

Oltre 400 tra imprenditori, ceo e coo sono stati coinvolti nelle prime due edizioni di EY Manufacturing Lab, per un totale di nove workshop territoriali (quattro nel 2018 e cinque nel 2019) a porte chiuse, durante i quali sono state raccolte riflessioni e visioni sul tema della digital transformation, attraverso un format interattivo che ha stimolato la discussione tra le varie realtà in campo.

Tre i temi principali affrontati durante la seconda edizione: smart factory, con discussioni relative alla digitalizzazione e agli investimenti che questa comporta all’interno delle industrie manifatturiere; ecosystem contamination, ovvero come sfruttare in modo virtuoso le collaborazioni con tutti gli attori dell’ecosistema interno ed esterno alla fabbrica; digital capabilities ed evoluzione delle competenze dl personale per supportare il cambiamento.

Condividi questo articolo sui Social Network

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Latest from Inside

Go to Top
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0.
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER