Advertisement

direttore Filippo Astone

Lo smart building cresce anche in altezza

A E2 Forum elevator+escalator l’industria italiana degli Ascensori e Scale mobili a confronto con la trasformazione digitale degli impianti di automazione per gli edifici del futuro. +3,5% la crescita del volume d’affari complessivo lo scorso anno. La mostra-convegno, il 24 e 25 ottobre,  è organizzata da Messe Frankfurt Italia e promossa da ANIE. Partecipano tra gli altri Beckhoff Automation, Gewiss,  LU-VE Group, Otis, Prysmian Cavi e Sistemi Italia, PFB, Schindler, Sicor, Stem,  Thyssenkrupp Elevator Italia, Wittur

«In edifici nuovi e modernizzati che diventano sempre più complessi e in cui le diverse tecnologie si integrano e comunicano tra loro e con chi lo abita, ascensori e scale mobili devono essere in grado di interagire e connettersi opportunamente con tutta l’infrastruttura. Il settore sarà in grado di adeguarsi presto all’evoluzione smart degli edifici e della mobilità urbana esprimendo un ruolo primario nella trasformazione delle città attuali in nuclei urbani intelligenti, funzionali, sostenibili e sicuri»

Con queste parole Roberto Zappa, Presidente di Anie AssoAscensori, inquadra i temi  della mostra convegno E2 Forum elevator+escalator, giunta alla seconda edizione, organizzata da Messe Frankfurt e promossa da Anie AssoAscensori che si svolgerà il 24 e 25 ottobre 2018 a Milano, in via G.B. Piranesi 10, presso Frigoriferi Milanesi. «É una delle tre manifestazioni per gli ascensori e le scale mobili appartenente al portfolio “Building Technologies” del gruppo Messe Frankfurt, insieme alla consolidata IEE Expo di Mumbai in India e E2 Forum Frankfurt (al suo debutto il 18 e il 19 settembre 2018) che rappresentano un biglietto da visita del Made in Italy per tutti gli operatori internazionali del settore”, spiega Donald Wich, ad di Messe Frankfurt Italia.

 

Donald Wich, ad di Messe Frankfurt Italia

 

Tema dell’evento è l’attuale stato dell’arte della mobilità verticale legata agli sviluppi della smart city in relazione alla mobilità in generale e tutto quanto concerne la necessità di costruire edifici intelligenti e sicur,i e su cosa significhi ciò per l’utente finale. Un autorevole Comitato Scientifico ha messo a punto le articolazioni tematiche delle due giornate per garantire ai partecipanti la migliore e più attuale formazione in questo contesto. Le tematiche dell’efficienza energetica, dell’interconnessione, dello smart living, del comfort, della gestione della mobilità, della sicurezza e del design sono quindi tutte presenti e affrontate con particolare riferimento agli specifici interessi professionali dei visitatori. I temi, di ampio respiro ma nello stesso tempo ben calibrati sulle esigenze di ciascuno, sono di particolare interesse per real estate, architetti, ingegneri, system integrator, costruttori edili, costruttori di impianti, prescrittori, fornitori di componenti, manutentori, installatori e amministratori di condominio, ciascuno per le proprie competenze e per le proprie responsabilità professionali.

E2forum: il format

La manifestazione prevede un’ampia area espositiva in cui si potrà percepire fisicamente l’attuale stato del comparto, individuando le soluzioni a ciascuno più congeniali, in particolare considerando che il futuro delle città è legato alla verticalizzazione degli edifici, che non potranno essere che “intelligenti” e “connessi”. Nell’area espositiva troveranno spazio e mostreranno le loro soluzioni costruttori di ascensori e scale mobili, fornitori di componenti e accessori, produttori e fornitori di prodotti, soluzioni e servizi per il sistema edificio-impianto. E’ prevista la partecipazione di : Beckhoff Automation, Cea, Dapa, Gewiss, Giovenzana International B.V., Heidenhain Italiana, IBM, Iotty, Kone, L&S Italia, LU-VE Group, Montanari Giulio & C., Otis, Prisma, Prysmian Cavi e Sistemi Italia, PFB, Schindler, Sicor, Stem, Steute Italia, thyssenkrupp Elevator Italia, Wittur.

I temi al centro del Forum

Il palinsesto convegnistico del Forum, suddiviso in sessioni verticali e momenti plenari di confronto, affronta i principali aspetti relativi alla progettazione e alla gestione degli ascensori e degli edifici intelligenti. I temi principali che verranno affrontati a E2 Forum sono smart elevators & buildings, mobilità verticale e orizzontale, digitalizzazione & innovazione ed edifici storici smart.La giornata si aprirà con una sessione plenaria inaugurale in cui Silvia Botti, direttrice di Abitare, modererà la discussione tra le istituzioni del territorio coinvolte e accademici, con la partecipazione di un architetto d’eccezione.

Nel contesto più ampio del palinsesto convegnistico Il Quotidiano Immobiliare organizzerà i seminari dal titolo “Le persone come driver proattivi del centro commerciale” e “Il costruito e il bisogno innovativo della tecnologia”; il CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) tratterà il tema delle norme da un ampio punto di vista “Requisiti normativi e funzionali degli impianti elettrici smart”; Paysage nel suo seminario “Slow Landscape 4.0” affronterà quattro casi di studio internazionali sulla mobilità lenta all’interno delle aree urbanizzate. Due le mostre previste a E2 Forum Milano: “Ticino per tutti” in collaborazione con l’Università di Pavia sui progetti degli studenti di ingegneria civile e architettura tesi a migliorare l’accessibilità urbana della città che ospita il loro ateneo e “Milano città che sale” che metterà in evidenza la vocazione della città verso la piena accessibilità. Quest’ultima interessante opportunità sarà realizzata in collaborazione con la   rivista Elevatori. Per quanto concerne la progettazione è in programma un convegno di Edilportale dal titolo “ll BIM e la digitalizzazione dei prodotti: un’opportunità per progettisti e produttori”.

Dati e opportunità

Sono stati intanto Presentati da Anie i dati 2017 dei suoi comparti di riferimento tra cui “Ascensori e Scale Mobili”, argomenti centrali nella prossima E2Forum Elevator+Escalator.

Il settore Ascensori e Scale Mobili

Nel 2017 l’industria italiana degli Ascensori e Scale mobili ha mostrato una interessante crescita del volume d’affari complessivo: il 3,5% a valori correnti. La tendenza indica un percorso di graduale recupero, già in parte evidenziato nell’ultimo triennio, rispetto alle perdite subite durante il periodo di crisi. Il dato positivo relativo alla domanda interna (+2,0%), ingloba sostanzialmente l’aumento dell’attività di servizio, legato all’incremento annuo del parco impianti. Tuttavia il comparto, pur in miglioramento (grazie ad alcuni segnali positivi nel settore delle Costruzioni), come del resto l’intero settore elettrico ed elettronico, sembra presentare ancora elementi di incertezza. E pare crescere, in particolare nella domanda interna, meno di altri settori. La manutenzione straordinaria conferma il ruolo trainante acquisito negli ultimi anni. Maggiori criticità restano concentrate nel segmento delle nuove abitazioni.

Nel 2017 il canale estero (e specie quello europeo) del comparto ha confermato un andamento positivo (+4,2 per cento la crescita annua delle esportazioni). Ciò è in linea con il rafforzamento degli investimenti mondiali nel settore delle Costruzioni, dopo un 2016 più debole. Dopo un decennio critico, il mercato delle Costruzioni ha mostrato segnali di diffuso recupero, comuni alla quasi totalità dei Paesi dell’Unione. Per tali ragioni nel 2017 sono cresciute le vendite estere di tecnologie ascensoristiche rivolte a mercati tradizionali come Germania, Francia e Spagna. In area extra europea, opportunità di crescita hanno interessato soprattutto il Nord America.

Le valutazioni di Anie

Anie ritiene che l’evoluzione del comparto nel 2018 si inserisca in un contesto macroeconomico che presenta elementi maggiormente favorevoli del recente passato. In merito al mercato europeo delle Costruzioni, nelle previsioni della Commissione europea per il biennio in corso, si ritiene che le tendenze positive registrate nell’ultimo anno proseguiranno. Per quanto concerne il mercato nel nostro paese i principali istituti di analisi sono concordi nel prevedere un quadro di moderato miglioramento per l’andamento degli investimenti edili in Italia.

 

 

Anie AssoAscensori

L’ Associazione Nazionale Industrie Ascensori e Scale mobili riunisce le aziende che effettuano progettazione, produzione di impianti e/o componenti, installazione, riparazione e manutenzione di ascensori, montacarichi, scale e marciapiedi mobili, montascale e piattaforme elevatrici. Con oltre 5.000 addetti, le Aziende associate coprono in Italia oltre il 50% del mercato dei nuovi impianti e circa il 40% del mercato dei servizi. ANIE AssoAscensori è parte di ELA (European Lift Association), l’Associazione europea che raggruppa le più rappresentative associazioni nazionali di settore attive sul territorio dell’Unione Europea e dell’area EFTA. La sua elevata rappresentatività ha permesso a ELA di diventare il principale interlocutore del settore degli ascensori e scale mobili verso le istituzioni e le organizzazioni europee. L’Associazione opera nell’ambito di Federazione Anie, che con i suoi 74 miliardi di fatturato aggregato e oltre 1300 imprese associate, è una delle maggiori realtà nel Sistema Confindustriale per peso e rappresentatività. Attraverso le quattordici Associazioni che la compongono, Anie rappresenta le imprese elettrotecniche ed elettroniche attive in Italia, riunendo comparti strategici espressione dell’eccellenza tecnologica del “Made in Italy”, che danno un importante contributo alla crescita del Paese e al suo successo sui mercati internazionali.

Condividi questo articolo sui Social Network

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Latest from In breve

Go to Top
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0.
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER