Advertisement

direttore Filippo Astone

Nel 2018 due italiani su tre sono consumatori multicanale, 35,5 mln

La popolazione italiana è matura per l’ecommerce: il 44% usa il web anche per comprare Nell’ultimo anno l’utenza multicanale è cresciuta di 3,8 milioni e ben sette punti percentuali rispetto al 2017, dopo cinque anni di stabilità, ed è pari al 67% della popolazione sopra i 14 anni. Ma per uno su tre il digitale non ha ancora un ruolo nel percorso di acquisto. Fra i consumatori multicanale crescono sia gli InfoShopper (1,3 milioni rispetto al 2017) che gli eShopper (+2,5 milioni rispetto 2017). Si diffondono i comportamenti di consumo più evoluti in tutte le fasce di età: i gruppi più numerosi di eShopper sono infatti gli Everywhere Shopper, gli utenti più competenti nell’uso dei vari canali (6,6 milioni) e i Cherry Picker, i nuovi arrivati nel panorama degli acquisti digitali (6,2 milioni).

Sono questi alcuni dei risultati della ricerca dell’Osservatorio Multicanalità, promosso da School of Management del Politecnico di Milano e Nielsen,   durante il convegno “The Touchpoint Evolution: verso la convergenza degli spazi di comunicazione e vendita”. Internet e il digitale sono sempre più presenti nelle abitudini di acquisto degli italiani: gli individui multicanale – gli utenti che usufruiscono di servizi di eCommerce o per i quali il digitale ha un ruolo nel proprio percorso di acquisto – sono ormai 35,5 milioni di persone (pari al 67% della popolazione sopra i 14 anni), in crescita di sette punti percentuali (p.p.) rispetto ai 31,7 milioni del 2017, dopo cinque anni di stabilità.

A crescere di più, fra gli utenti multicanale, sono gli eShopper, gli individui che utilizzano Internet in tutte le fasi del processo di acquisto, che nel 2018 arrivano a quota 23,1 milioni, con un aumento di 2,5 milioni rispetto ai 20,6 milioni del 2017. All’interno di questo gruppo il segmento più numeroso è ancora quello degli Everywhere Shopper (6,6 milioni), i consumatori più evoluti che si muovono liberamente da un canale all’altro nella loro relazione con i brand, ma la crescita più significativa riguarda i Cherry Picker (+1,9 milioni sul 2017), gli utenti più conservatori e che si affacciano per la prima volta al mondo dell’e-commerce. Risulta invece più contenuto l’incremento del gruppo degli InfoShopper, gli utenti che usano la rete soltanto per informarsi e non per concludere l’acquisto, che nell’ultimo anno sono saliti a 12,4 milioni, 1,3 milioni in più di un anno fa.

Condividi questo articolo sui Social Network

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Latest from Breaking News

Go to Top
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0.
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER