Advertisement

direttore Filippo Astone

Hewlett Packard Enterprise lancia le nuove piattaforme Edge

L’intento è di consentire alle aziende di accelerare innovazione 4.0 e gestire con più efficienza il business. Le nuove soluzioni Hpe Edgeline Converged Edge System

Secondo Gartner, “entro il 2022, come conseguenza dei progetti di business digitali, il 75% dei dati generati dalle aziende verrà creato e processato al di fuori del cloud o del tradizionale data center centralizzato; un valore in crescita rispetto al meno del 10% del 2018”. Per trasformare i dati edge negli insight necessari per agire in tempo reale, questi dati devono essere elaborati in prossimità della loro fonte, così da evitare le problematiche di latenza, bandwidth e costi associate all’invio dei dati verso un data center remoto. Tuttavia questa opportunità presenta una serie di sfide particolari come la gestione dell’infrastruttura remota e la necessità di connettere senza soluzione di continuità sensori e asset industriali alle applicazioni IT presenti in ambito edge.

Per Hpe la risposta sono nuove soluzioni Hpe Edgeline Converged Edge System che velocizzano il deployment e semplificano la gestione delle applicazioni, permettendo di agire facendo leva sulle enormi quantità di dati generati da macchine, asset e sensori presenti dall’edge fino al cloud. Grazie a una piattaforma aperta, le aziende possono integrare senza soluzione di continuità un vasto ecosistema di applicazioni e dispositivi OT (Operational Technology) per i deployment in ambito edge, promuovendo l’efficienza e l’innovazione in settori come l’industria, l’energia e le telecomunicazioni. Le nuove soluzioni sono:

· Hpe Edgeline OT Link Platform, una piattaforma aperta che automatizza le integrazioni a livello edge tra le diverse tecnologie operative (OT) e le applicazioni basate su standard-IT, per consentire un processo decisionale autonomo e intelligente;

· Hpe Edgeline systems management, le prime soluzioni del settore per la gestione di sistema appositamente progettate per l’ambiente edge, allo scopo di assicurare affidabilità, connettività e sicurezza di livello enterprise;

· Hpe Edgeline EL300 Converged Edge System con OT link e Hpe Edgeline systems management per una resilienza superiore in una vasta gamma di deployment-integrazioni industriali in ambienti edge;

· Hpe Edgeline Field Application Engineering Services erogati da Hpe Pointnext per aiutare i clienti a pianificare, costruire e customizzare sistemi cyber-fisici e Internet of Things (IoT) basati su OT link.

Semplificare il deployment dei sistemi cyber-fisici e IoT edge-to-cloud

Implementare un sistema IoT o cyber-fisico è oggi un compito laborioso, che richiede codice su misura per orchestrare insieme reti OT, sistemi di controllo e flussi di dati con i driver, il middleware e le applicazioni funzionanti sui sistemi IT. Hpe Edgeline OT Link Platform è una piattaforma aperta che semplifica significativamente questo processo riducendo costi e time-to-market. La soluzione comprende:

· Hpe Edgeline OT Link Platform, un software che implementa un engine di workflow aperto e un catalogo di applicazioni per consentire ai clienti di orchestrare componenti, dati e applicazioni per mezzo di un’interfaccia utente intuitiva. Hpe Edgeline OT Link Platform integra un ecosistema di applicazioni di terze parti attive dall’edge al cloud – come AWS, Google, Microsoft, SAP, PTC, GE e altre – per rendere disponibili gli insight ricavati in ambito edge al resto dell’ambiente enterprise e alla supply chain.

· Moduli certificati Hpe Edgeline OT Link, adapter sviluppati da Hpe che si connettono a una vasta gamma di sistemi OT permettendo di effettuare il controllo e la comunicazione in modo bidirezionale, deterministico e sensibile al fattore tempo, compresi input/output digitale ad alta velocità, bus CAN, Modbus o Profinet. Per questi adapter sono disponibili API e SDK allo scopo di facilitare la progettazione di moduli OT link da parte di terzi. Con OT link saranno inoltre integrati moduli FPGA per fornire ai clienti la massima flessibilità di connessione a qualsiasi dispositivo di input/output industriale.

Gestibilità e sicurezza di livello enterprise in ambito edge

Hpe ha annunciato anche le prime soluzioni di systems management del settore appositamente studiate per semplificare il provisioning e la gestione delle applicazioni e delle infrastrutture edge in modo da fornire un livello enterprise di gestibilità e sicurezza per i sistemi remoti contraddistinti da un grado limitato di connettività e competenze IT. Hpe Edgeline Integrated System Manager, integrato nelle soluzioni Hpe Edgeline Converged Edge Systems, permette di effettuare con un solo click le attività di provisioning, gestione continuativa dello stato del sistema, aggiornamento remoto e gestione anche in presenza di connessioni cablate o wireless intermittenti.

La soluzione supporta anche funzioni di sicurezza avanzate come la prevenzione delle modifiche al file di boot del sistema e la disabilitazione remota del sistema in caso di incidente di sicurezza. Il software Hpe Edgeline Infrastructure Manager può gestire migliaia di unità Edgeline Converged Edge Systems da remoto. Hpe Edgeline Workload Orchestrator ospita una repository centrale per applicazioni di analytics, AI, business e IoT containerizzate che possono essere distribuite alle unità Hpe Edgeline Converged Edge Systems presenti nell’ambito edge.

Convergenza ottimale di OT e IT

Hpe Edgeline EL300 Converged Edge System è un sistema di nuova generazione dotato di OT link e Hpe Edgeline systems management che mette a disposizione un grado superiore di flessibilità per rendere possibile una ampia varietà di casistiche di utilizzo attraverso molteplici opzioni di connettività industriale, cablate e wireless. Il modello Hpe Edgeline EL300 è un sistema a basso consumo di energia privo di ventola di raffreddamento equipaggiato con processori Intel® Core™ i5, fino a 32GB di memoria e 3TB di capacità storage, in grado di supportare anche unità di elaborazione visiva Intel® Movidius™ Myriad™ X per implementare video analytics e inferenza AI in ambienti edge. Hpe Edgeline EL300 è particolarmente resistente a urti, vibrazioni, umidità e polvere con certificazioni IP50 e MIL-SPEC, ed è in grado di funzionare da -30 a +70 gradi centigradi. Queste caratteristiche rendono il modello Hpe Edgeline EL300 adatto all’installazione in sistemi embedded, per esempio macchine per la produzione o infrastrutture di edifici.

Condividi questo articolo sui Social Network

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Latest from In breve

Go to Top
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0.
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER