direttore Filippo Astone

HPE

A Bi-Mu le macchine utensili per la fabbrica del futuro

La mostra, oltre al tradizionale cuore dedicato all’industria costruttrice del settore , quest’anno ospita il mondo del digital manufacturing: robot, automazione,Iot. Oltre mille le aziende presenti dal 9 al 13 ottobre, a Fieramilano Rho

Manca  meno di un mese all’ apertura della manifestazione,  ma già si conferma una partecipazione record di espositori. Questa 31esima edizione di Bi-Mu,  dedicata all’industria costruttrice di macchine utensili a asportazione e deformazione, robot, automazione, digital manufacturing, tecnologie ausiliarie e tecnologie abilitanti può contare già sull’adesione di oltre 100 imprese. Fiera  di settore di respiro internazionale, pronta ad aprirsi al mondo della connettività per l’industria, presenta un focus speciale su internet of things, big data, cyber security, cloud computing, realtà aumentata, system integrator, additive manufacturing, vision e systems control.

Le imprese che hanno già aderito alla manifestazione sono il 34% in più rispetto  alla scorsa edizione (giugno 2016). Di queste imprese, il 40 % sono estere e provengono da 27 paesi diversi. Numeri molto positivi per una manifestazione chi si prepara a ricevere oltre 70.000 visitatori dall’Italia e dal resto del mondo. Anche la superficie espositiva totale prenotata risulta in aumento: ad oggi è del 12% in più rispetto al giugno del 2016, oltre 100.000 metri quadrati. Una crescita decisamente rilevante che segue l’andamento del mercato italiano arrivato al top del valore di consumo. Secondo gli organizzatori, che hanno ampliato il repertorio tecnologico della fiera “aprendo” al mondo del digital manufacturing e delle tecnologie abilitanti, oltre che della consulenza, questi numeri dimostrano che è stato intercettato l’interesse dei nuovi player del manifatturiero, che hanno risposto numerosi.

 

Visitatori alla scorsa edizione di BiMu

Che cosa si vedrà

Nuovi settori quali quello dell’Iot, esposto nell’area Fabbricafutura e della consulenza, presente nell’area Box Consulting. Patrocinata da Siri, è poi Robot-Planet, area di innovazione, dedicata a robot, industriali e collaborativi, integratori e sistemi di automazione. Tra le novità anche Bi-Mu Startupper, dedicata ai giovani innovatori e alle neo imprese impegnate nello sviluppo di prodotti e progetti legati al mondo dei sistemi di produzione e della lavorazione del metallo. Bi-Mu Startupper permetterà a Bi-Mu di trasformarsi in un campo di confronto tra consolidati modelli industriali e nuove visioni di business.

A queste aree si aggiungeranno: Club Tecnologie Additive curato da Aita-Associazione Italiana Tecnologie Additive; l’area Potenza Fluida che metterà in mostra il meglio dei sistemi e componenti per la trasmissione di potenza meccanica e fluidodinamica; Focus Meccatronica, organizzato in collaborazione con Aidam e Imvg; Il Mondo Della Finitura Delle Superfici, patrocinato da Anver, associazione verniciatori industriali e dedicato alla più qualificata offerta di macchine e sistemi per la finitura e il trattamento delle superfici.

BI-Mupiù

Per la prima volta Bi-Mu abbinerà inoltre alla dimensione espositiva quella di approfondimento culturale tematico sviluppato non soltanto attraverso il “classico” cartellone convegnistico ma grazie ad un ricco programma di eventi collaterali che animerà BI-Mupiù. Vera e propria arena allestita all’interno del padiglione 13 della manifestazione, BI-Mupiù, per tutti i giorni di mostra proporrà: incontri, confronti a due, performance, approfondimenti a cura degli organizzatori e degli espositori. Accanto agli eventi di approfondimento culturale curati dagli organizzatori della manifestazione (uno per giorno), nello spazio BI-Mupiù, che accoglierà fino a cento persone, gli espositori potranno presentare, in 20 minuti, il meglio della propria offerta.

Agli operatori presenti in fiera ai quali saranno proposti: iniziative speciali, momenti di approfondimento focalizzati su superfici argomenti legati al mondo della manifattura, appuntamenti ad hoc per favorire la condivisione della conoscenza, presenza di autorevoli esponenti dell’industria, insieme agli eventi di cui saranno protagonisti gli espositori, che avranno così a disposizione un palcoscenico speciale per presentare le proprie novità. Il calendario completo degli eventi è disponibile a questo link : http://www.bimu.it/eventi.

 

MCaboniero pres UCIMU mezzobusto 1
Massimo Carboniero, Presidente UCIMU

Il convegno inaugurale di 31.Bi-Mu/Sfortec Industry

Martedì 9 ottobre, con inizio alle ore 10.30, presso l’arena BI-Mupiù, padiglione 13 A66/B79 (fieramilano Rho), si terrà il convegno inaugurale di 31.Bi-Mu/Sfortec Industry.

Apertura lavori:

Massimo Carboniero, presidente Ucimu-Sistemi Per Produrre
Fabrizio Curci, amministratore delegato Fiera Milano
Roland Feichtl, presidente Cecimo
Attilio Fontana, presidente Regione Lombardia (invitato).

Tavola rotonda:
La cerimonia ospiterà la tavola rotonda “Nuove tecnologie, nuove professionalità per nuove organizzazioni e nuovo lavoro”.

Intervengono:
– Massimo Carboniero, presidente Ucimu-Sistemi Per Produrre
Marco Bentivogli, segretario generale Fim Cisl
Alberto Dal Poz, presidente Federmeccanica

Condividi questo articolo sui Social Network

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Latest from In breve

Go to Top
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Rimani aggiornato su notizie, eventi, analisi e approfondimenti
dal primo sito italiano dedicato a economia reale,
industria manifatturiera e Industry 4.0.
Le tue informazioni non saranno condivise con nessuno soggetto terzo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER